Reiner Opoku

Agente e curatore
Curatore internazionale e art dealer di arte contemporanea con base a Berlino, ha iniziato a lavorare con gli artisti nei primi anni ’80, rendendosi conto in prima persona di quanto gli artisti abbiano il potere di rendere il mondo un luogo più stimolante e innovativo. Con questo spirito ha coinvolto David LaChapelle nel progetto The Avant/Garde Diaries. La sua è una figura chiave del mercato dell’arte internazionale almeno a partire dal 1983. Ha trattato alcuni degli artisti d’avanguardia preminenti della nostra epoca, come Georg Dokopil e Martin Kippenberger, e ha realizzato progetti con artisti del calibro di Julian Schnabel, Steve Mc Curry, Jan Fabre, Francesco Clemente, Sigmar Polke, Ilya e Emilia Kabakov. Ha fondato e diretto St. Moritz Art Masters, ed è stato co-fondatore del progetto Parley of the Oceans a New York , una piattaforma aperta a scienziati, artisti e influencer per salvaguardare gli oceani. Grazie alle sua attività, ha creato una rete di contatti molto ampia, che a loro volta hanno ampliato i suoi orizzonti di curatore.